Bettoni e C.I.a.s.s per ecosostenibilità e bellezza dei tessuti

Sono capi ecosostenibili – in fibre naturali, come cotone, lino, lana – ma anche ricchi di fascino e mistero quelli che le modelle hanno indossato in occasione della sfilata del ‘Green Carpet Challenge’ di Livia Firth: abiti meravigliosi, che si esprimono con “Creativity, lifestyle and sustainble synergie”, che sta ad indicare C.l.a.s.s, un eco-library a livello internazionale gestita da Giusy Bettoni, che ne è fondatrice.Le Fibre Naturali ecologiche

Una eco-library che, nonostante la sua nascita “recente” – risale al 2007 la sua fondazione – si presenta come la prima in Italia, conosciuta ed apprezzata anche a livello internazionale: la fondatrice della library Giusy Bettoni, in un’intervista rilasciata all’ Adnkronos, ha infatti raccontato le vicissitudini di C.l.a.s.s, spiegando che, nonostante il periodo di forte crisi economica, il marchio è riuscito a mantenere una sua costanza e credibilità, tanto che sono stati di recente avviati degli showroom a Londra, Helsinki ed anche in Spagna, a Madrid.

Ciò che contraddistingue la C.l.a.s.s da altri brand è soprattutto l’idea di creare un connubio perfetto tra novità e rispetto della natura nel campo della moda: l’innovazione e la creatività si sposano quindi con le responsabilità umane dal punto di vista della natura e dell’ambiente.
Fibre naturali, ma anche nuove tecnologie, in grado di coniugare perfettamente ecosostenibilità e moda.

E tu? Pensi mai, quando vai a fare shopping, ad acquistare capi con fibre naturali, anche per dare un segnale di rispetto della natura e del tuo modo di vivere eco-friendly ? Sarei felice se mi lasciassi il tuo commento con la tua opinione in merito.

Comments

  1. Rispondi

    • Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *